Il Sindaco in data 11/12/2014 è stato convocato a Roma in merito agli sviluppi successivi alla risoluzione per mutuo consenso dell’appalto lavori con l’azienda I.C.S. spa.  

R.F.I.spa, committente della linea Arcisate-Stabio, avvierà la procedura di gara per affidare i lavori entro febbraio; si potrà in tal modo riaprire il cantiere entro luglio 2015.

Il Sindaco chiederà all’azienda che subentrerà nell’appalto precise garanzie sui tempi della conclusione dei lavori.    

 Inoltre i Sindaci di Arcisate e Induno Olona hanno indicato con precisione all’amministratore delegato di R.F.I. Gentile, al ministro delle infrastrutture Lupi e al presidente della Regione Maroni le opere da realizzare nei prossimi mesi, sia per mitigare l’impatto del cantiere, sia per compensare i disagi verificatisi sul territorio, quali ad esempio il trasporto pubblico sostitutivo gravemente deficitario e la viabilità stravolta.

Sia Arcisate che Induno Olona chiedono laddove possibile l’arretramento delle barrriere fonoassorbenti, il ripristino delle recinzioni e degli accessi carrabili alle abitazioni e l’asfaltatura di strade danneggiate.

Il Sindaco Angelo Pierobon a seguito della riunione del 23/01/2015 con i vertici di R.F.I. e Regione Lombardia ha conseguito un ottimo risultato da R.F.I., cioè l’impegno a realizzare le seguenti opere nei prossimi mesi :

-                          asfaltatura tratto di Via Cantello dal civico 20 all’incrocio con Via Cangiaso per un importo previsto € 24.000

-                          asfaltatura tratto sterrato Via Cantello per un importo previsto € 185.000

-                          lavori di formazione del collegamento stradale tra la Via Luscino e la Via XXIV Maggio lungo la strada comunale del Baraggiò per un importo previsto di € 980.000      

Il Sindaco con soddisfazione sottolinea l’importanza dell’obbiettivo raggiunto considerato che l’importo totale dei lavori pubblici realizzato in un anno dal Comune di Arcisate è di circa  € 600.000