I Sindaci riuniti in assemblea a Brebbia esprimono profonda preoccupazione per il piano di ristrutturazione aziendale e razionalizzazione degli sportelli presentato da Poste Italiane.

      Confidano sulla possibilità di giungere ad un ragionevole accordo nelle prossime sessioni di incontri già concordati e pianificati con alcune rappresentanze istituzionali, tra le quali la Provincia, la Regione e il Parlamento.

      A tale riguardo, ritengono indispensabile chiedere al Presidente della Provincia di Varese di indire un incontro urgente con tutti i 139 Sindaci del territorio. In quella occasione sarà doverosa la partecipazione dei Consiglieri Regionali e dei Parlamentari nazionali eletti sul nostro territorio, con l'obbiettivo di individuare azioni congiunte e sinergiche atte a scongiurare l'attuazione del piano di Poste Italiane.

      Aderiscono alle iniziative promosse da ANCI Lombardia e ANCI Nazionale finalizzate al superamento del problema.

      Ogni Comune si riserva, inoltre,la possibilità di promuovere azioni e iniziative che ritiene più opportune